ROSATELLUM

ROSATELLUM
Mo che ‘sto Rosatellum è approvato,
potemo annà a votà ‘sti purcinelli.
Er quattro marzo è stato designato,
pe’ facce aripijà pe’ li fonnelli.
Che ‘sta legge è stata fatta, e è papale,
pe’ potè lassà tutto tale e quale.

Defatti, a ‘sta tornata elettorale,
hanno deciso prima che vai ar seggio.
Si quella vecchia è incostituzzionale,
cò questa sò riusciti a fà de peggio.
Così oggi, si nun sai pe’ chi votà,
tu nun te devi da preoccupà.

Cianno penzato già li capoccioni
a mette ciascheduno ar posto giusto,
ma pareranno libbere elezzioni.
Sarvo rennete conto cò disgusto,
che stanno a seguità er solito annazzo
e er voto tuo nun è servito a ‘n cazzo.

28/12/17
Abbate Luiggi