Di chi e’ la colpa della mancanza d’acqua?

Se a Capena si fa qualcosa con i soldi della Regione , con quelli della Città Metropolitana , dell’ Europa o del Governo , è giustamente merito del Comune , che ha saputo chiedere quello che serviva ed ottenerlo .

Se però a Capena manca l’acqua, per colpa della ACEA , dopo 20 o 30 anni di gestione dell’Acquedotto a cura del Comune, è anche colpa del Comune: quantomeno per non aver saputo tutelare le necessita’ dei propri cittadini verso l’ACEA.

Bisogna essere coerenti: non si può rimbalzare le cose , quando sono negative, dicendo io Comune non c’entro, è colpa della Regione, della Città Metropolitana, dell’Europa; ma se invece le cose portano benefici, allora si , io Comune c’entro, vero che sono soldi della Regione ma è stato solo merito mio.

O tutto o niente, o i meriti e le colpe sono del Comune anche se i fondi o i problemi vengono da altre parti , o invece meriti e colpe sono delle altre parti il Comune non c’entra nulla mai.

Di chi e’ quindi la colpa della mancanza d’acqua?

Una risposta a “Di chi e’ la colpa della mancanza d’acqua?”

  1. Nostra.
    Non siamo riusciti a mantenere la gestione dell’acqua in mano al Comune anche se dopo il referendum si erano formati vari comitati per l’acqua, noi cittadini forse ce ne siamo fregati. Non dico che la gestione dell’acqua ormai è privata ma ci manca poco.
    Negli anni passati abbiamo sempre avuto problemi nel periodo estivo ma adesso mi sembra di esagerare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *