L’opinione – di Riccardo, M5S Capena

  

Sono un Attivista M5S.
Che vuol dire ? Come e perché sono diventato Attivista?
Non mi identificavo più nei partiti tradizionali, vincolati ad idee superate ( Destra o Sinistra, Patria oppure Lotta, Fede o Logica Matematica…).

C’erano singole persone stimabili in quasi tutte e formazioni, e anche idee positive : ma in gran parte erano idee, modi e persone per me inaccettabili.

La struttura dei partiti, con il progressivo allontanamento dal cittadino salendo verso i vertici locali-provinciali-regionali-nazionali , la lontananza in termini di idee, azioni  e peso dell’opinione personale, mi aveva sempre fatto respingere l’idea di un impegno diretto con qualunque partito …

Però le cose non andavano, la crisi economica, migratoria, di valori richiedeva con urgenza di fare qualcosa.

Deluso, demotivato, scontento, ero incamminato verso un abisso di astensionismo , costellato da sprazzi di opportunismo.

Poi un giorno mi sono imbattuto in un gazebo del Movimento 5 Stelle Capena..
Quattro idealisti, un gennaio, intirizziti in piazza, per proporre una diversa visione e partecipazione per cambiare il mondo.

Mi fermai a parlarci , per curiosità, addirittura provocatoriamente , per sentire anche opinioni e reazioni sotto stress ( trucchi del mestiere di un negoziatore…).

Dopo un’ora di discussioni, con quei cittadini come me, ero uno di loro.

Adesso, oltre che essere fiero di quel che rappresentiamo e facciamo, so che indietro non si potrà tornare più.

La politica tradizionale e’ come Babbo Natale : quando cresci, e ti rendi conto che non esiste, dopo non puoi tornare a crederci nemmeno se volessi.

Adesso tocca a te. Ti aspettiamo in piazza della Libertà.

Riccardo, M5S Capena

PS : Se mi vuoi conoscere mi puoi incontrare tutti i
giovedi’ pomeriggio ed i sabato mattina presso il
Punto d’Incontro M5S Capena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *