MANNAGGIA ‘A MORTE, MEGLIO TORNARE IN SIRIA… !

Per emulare ciò che vede in TV, il  barbuto integralista nostranodecide di provare  un gesto eclatante su un treno , e  dopo aver smontato e nascosto il fucile pianifica di rimontare l’arma nel bagno:  ma da noi non si  entra nel  bagno di un treno,  è guasto,  o se ci riesci poi si incastra   la porta e non esci più, e fai una figura di cacca…Allora pianifica qualcosa in una scuola,  ma  la trova occupata da ragazzi e con un’assemblea di  bidelle e maestre precarie di sostegno, altro che donne con velo, urlano tutte e non riesce nemmeno a entrare… Ripiega  sulla metro, ma  il binario di arrivo non si sa e cambia all’ultimo , l ‘orario non è rispettato, il  treno risulta  guasto e termina la corsa; però  arriveranno due navette sostitutive per duemila  passeggeri furibondi . Meglio provare con un gesto su un’ infrastruttura, tipo un acquedotto?  Arsenico nell’ acqua ,  piombo e  amianto nei tubi lo ucciderebbero appena entrato nel centro di gestione riservato. Ecco,  allora un  attacco a un pilone di cemento che regge un viadotto! Non sa il meschino che la percentuale di cemento è così bassa che anche facendolo saltare non crollerà,   perché si era già inclinato da molto  tempo ma il fatto era stato  nascosto dai geometri dell’ ente con segnaletica apposita di pendenza oltre 30 %… L’ultima speranza,  come da filmati di propaganda, e’ il corpetto esplosivo..! Ma il materiale,  assicurato ottimo dal tipo che gestisce il mercato parallelo dei botti di fine anno ” è o migliore dotto’  parola di Gennaro a’ Vipera ”  e’ in realtà un  residuato  bellico del Carso ricondizionato,  che quindi  funziona ” alla “Carso di Cane”…

[ Raccontino di pura fantasia,  per tenere in esercizio la penna  in attesa della campagna elettorale prossima ventura… ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *