Un quartiere sotto scacco!!!!

Piazza della Repubblica – Capena

Quella che era la “piazzetta” dove da bambini ci si giocava a calcio, diventata poi unico punto verde del quartiere “Madonna”, da oltre un anno è preda dell’invasore.

Un “soggetto” pluripregiudicato, arcinoto a Capena per i suoi loschi affari e dispensatore di angherie (purtroppo sempre nei confronti di persone deboli, donne e anziani) notte tempo si è impossessato di un alloggio popolare che era in fase di assegnazione, gettando nello sconforto e nella paura le altre tre famiglie che abitano la piccola palazzina popolare.

Forte della presenza di un figlio minore e, quindi, di una presunta “intoccabilità”, ha cominciato da subito a prendere possesso, prima degli spazi comuni, poi del suolo comunale, che come vedete dalla foto, ha recintato!!!

Guai a passare in sua presenza, a piedi o in auto,  o addirittura volerla parcheggiare in quella piazza, verrete affrontati a muso duro e a male parole e se siete anziani o donne anche aggrediti fisicamente…

… o voler provare a far eseguire dei lavori di ristrutturazione urgenti e necessari per la sicurezza del condominio, non ne parliamo…

Un muro di gomma, è quello che stanno trovando gli abitanti del quartiere che vorrebbero il ripristino della legalità e della normalità nonchè di ritornare ad usufruire delle panchine del giardinetto (anche queste divelte per evitare che qualcuno ci si sieda).

Un rimbalzo continuo delle competenze.

Il Comune dice di aver fatto tutte le azioni amministrative relative all’occupazione abusiva e di essere in attesa (una lunga attesa) del decreto esecutivo di sgombero da parte del Tribunale di Tivoli…

La Forza Pubblica, che ha depositato presso la Procura di Tivoli numerose denunce, ma non ha mai ricevuto almeno un’ordinanza restrittiva nei confronti del “soggetto”, sembra impotente…

Casa serve? Cosa occorre fare? E’ possibile che non ci sia una soluzione?

Intanto “Madonna” aspetta….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *